Duomo

Duomo anmeldelser, Fermo

Severdigheter og landemerker • Religiøse steder • Kirker og katedraler

4.5
172 anmeldelser
Ypperlig
96
Svært bra
58
Gjennomsnittlig
12
Dårlig
3
Forferdelig
3

Tommaso612
Roma, Italia468 bidrag
sep. 2021
Già dal VI secolo dopo Cristo si ha notizia di una piccola chiesa costruita in cima al Colle Sabulo, sulle rovine di un antico tempio pagano. L’edificio paleocristiano, dedicato a Santa Maria in Castello a causa della vicinanza di una fortezza militare, fu distrutto nel XII secolo da un esercito comandato dall’arcivescovo Cristiano di Magonza, su ordine dell’imperatore Federico I Barbarossa del quale Fermo era nemica.
La cattedrale fu ricostruita agli inizi del secolo successivo, in stile gotico. L’attiguo maniero fu distrutto dai cittadini nel Quattrocento in occasione della cacciata dalla città degli Sforza (del cui malgoverno era diventato il simbolo) e non fu più ricostruito. Invece, riguardo alla chiesa, non ci furono cambiamenti per diversi secoli. Sul finire del Settecento la parte posteriore e gli interni della struttura furono in gran parte ricostruiti secondo canoni neoclassici. Negli anni ’60 del secolo scorso la cattedrale fu elevata al rango di “Basilica Minore” da Giovanni XXIII.
La facciata in pietra d’Istria mantiene tuttora il suo aspetto gotico, evidenziato soprattutto dal pregevole rosone circolare con dodici colonnine tortili disposte a raggiera; sotto a questo si apre un armonioso portale con una nutrita serie di arcate concentriche a tutto sesto, sostenute da esili colonnine fittamente addossate le une alle altre. La cuspide del portale racchiude un gruppo bronzeo settecentesco, raffigurante la Vergine e alcuni angeli. Rosone e portale non sono in asse col culmine della facciata, per cui questa risulta asimmetrica, senza tuttavia perdere eleganza e armonia. Quattro sottili lesene e una stretta finestrella sul lato destro completano l’arredo della struttura. Appena svoltato l’angolo della facciata, sul lato destro della chiesa, si apre un piccolo ingresso secondario anch’esso incorniciato in un bel portale gotico.
Il possente campanile è in gran parte in stile gotico originale; gli ultimi due livelli sono ornati da otto bifore. Sulla sommità della torre si eleva un piccolo torrino ottagonale, concluso da una cuspide molto appiattita. All’immediata sinistra del campanile si trova una piccola e sobria facciata secondaria. La facciata principale e il campanile, in ragione del loro valore artistico e storico, sono considerati Monumento nazionale.
L’interno è a tre navate, con transetto e quattro cappelle laterali. La navata centrale ha la volta a botte decorata da cassettoni dorati. L’insieme ha un aspetto maestoso e solenne, accresciuto dal colore chiaro dei pilastri e delle pareti. Delle pregevoli decorazioni a mosaico del pavimento, risalenti al primitivo edificio paleocristiano, restano solo alcuni tratti nella zona absidale. Il presbiterio (ossia lo spazio con gli scranni ove si riunisce il clero officiante) risulta leggermente rialzato rispetto al pavimento della chiesa, per cui vi si accede tramite una scalinata. Alle spalle del bell’altare in marmi policromi, c’è uno scenografico gruppo scultoreo in argento dorato raffigurante l’Assunzione in Cielo della Vergine. Nella Cappella del Sacramento è conservato un interessante ciborio in bronzo risalente al XVI secolo. Da vedere anche la cripta duecentesca, purtroppo assai rimaneggiata in stile neoclassico; il Tesoro ricco di antichi e preziosi arredi liturgici; e l’ipogeo ove sono visibili tracce di edifici d’età romana.
La cattedrale è circondata dai verdi e ombrosi giardini pubblici di Piazza Girfalco, la cui spianata coincide con la cima del Colle Sabulo (letteralmente il colle “sabbioso”, perché costituito in prevalenza di roccia friabile).
Santa Maria Assunta è la compatrona di Fermo (assieme a San Savino di Spoleto). La sera della vigilia di Ferragosto si svolge per le strade della cittadina la cosiddetta “Cavalcata della Vergine”; la cerimonia, risalente forse al X secolo, si incentra in un lungo corteo a cavallo e in costume medioevale al quale partecipano i rappresentanti delle dieci contrade cittadine. Il rito secolare è mirabilmente raffigurato a ricami in un’ampia tovaglia policroma, intessuta dalle suore benedettine di Fermo nel 1917, che viene stesa sull’altare maggiore di questa chiesa durante il mese di agosto.
Skrevet 14. oktober 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Monica B
Milano, Italia7 173 bidrag
aug. 2021
Si trova sul piazzale del Girfalco e sbuca tra un filare di alberi che creano una bella vista prospettica. La prima basilica risalirebbe al VI secolo, venne poi distrutta nel 1178 e riedificata nel 1277, venne poi abbattuta nel 1781 e ricostruita in stile neoclassico nel 1789. Sulla facciata si può ammirare un bel rosone. Non mancate di scendere nella cripta.
Skrevet 26. september 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Walther von der Vogelweide
Italia4 848 bidrag
sep. 2021 • Venner
Purtroppo il lunedì il Duomo è chiuso al pubblico (mah) ed abbiamo potuto ammirare solo la facciata ed il giardino circostante. Bello il panorama dalla terrazza del giardino.
Skrevet 13. september 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Paolo Orlandi
Fermo, Italia5 bidrag
nov. 2020
un duomo splendido, la facciata romanica interno del '700. vari dipinti da vedere, in particolare l'icona della Madonna dono di san Giacomo della Marca. bella anche la cripta. Bellissima la scultura sullo sfondo di Maria Assunta in Cielo.
Skrevet 17. januar 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

gabry1962
Aosta, Italy1 765 bidrag
sep. 2020
Si trova sul punto più alto di Fermo, precisamente nel Piazzale del Girfalco. Davanti
ad un bel parco con tanti alberi, fontane, prati e panchine dal quale si gode un panorama che spazia dal mare ai monti Sibillini spicca la gigantesca cattedrale di Santa Maria Assunta. Bellissima la posizione e bello l'aspetto esterno. Si può arrivare anche in auto.
Skrevet 17. september 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

ellippi
Macerata, Italia17 bidrag
aug. 2020
In alto sul colle che domina la città e il mare, sorge questa cattedrale di origini paleocristiane che conserva la facciata romanico-gotica in pietra d'Istria risalente alla ricostruzione fatta da Federico II dopo che suo nonno l'aveva distrutta. Nell'interno si possono ammirare i resti romani e alcune tombe di personaggi le cui vicende umane e prodezze ci sono state descritte dal Prof.Marco consigliatoci da Stefania di Guideturistichemarche ( +39 348 7725940) . La vista del duomo e della città è stata estremamente interessante e coinvolgente grazie al nostro mentore appassionato di storia che riesce a trasmettere la sua profonda conoscenza con entusiasmo e generosità. Grazie mille!
Skrevet 3. september 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

88monique
Milano, Italia4 535 bidrag
jul. 2020 • Par
A noi questa cattedrale dedicata all' Assunta è piaciuta molto anche per la sua posizione sopraelevata sulla sommità del colle del Girifalco. L' antico duomo, a sua volta edificato su un tempio pagano, venne distrutto per ordine del Barbarossa e ricostruito nel 1227 per volontà di Federico II. Di quest' epoca si conservano la facciata romanico-gotica in pietra d'Istria e gli affreschi trecenteschi visibili nell' atrio. Da notare , sempre in facciata, il rosone opera del Palmieri risalente al 1348 ed il portale decorato da rilievi. L' interno , seppur modificato in stile neoclassico , conserva opere significative tra cui spiccano il mosaico paleocristiano con pavoni , sotto l' altare principale, una bellissima icona bizantina dono di San Giacomo della Marca ed il monumeno funebre di Giovanni Visconti d' Oleggio del 1366. A fianco della cattedrale si trova il museo diocesano ( ingresso a pagamento) dove sono esposti interessanti opere del tesoro della cattedrale, tra cui spicca la casula di San Thomas Becket del 1116 donata alla diocesi di Fermo dal vescovo Presbitero che l' aveva ricevuto in dono dalla stesso Becket, suo compagno di studi a Bologna.
Skrevet 14. august 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

ROCCO L
Bari, Italia629 bidrag
aug. 2020 • Par
Magnifica struttura posizionata nella parte più alta del borgo. Circondata da un bellissimo parco dove si può sostare sotto il fresco degli imponenti alberi.
Skrevet 12. august 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

804marco
Torino, Italia3 300 bidrag
aug. 2020 • Par
È una cattedrale dalla storia molto lunga. Si parte dal periodo paleocristiano del quale conserva alcuni mosaici nella cripta. La facciata ed il pronao sono medievali mentre l'interno fu realizzato in stile barocco nel 700. Il tutto si fonde abbastanza armonicamente anche se l'interno può apparire ad alcuni freddo ed anonimo. Abbiamo apprezzato molto il piccolo plastico in legno posto all'interno della facciata. Può essere toccato dai disabili visivi e dà un servizio assai utile. Molto suggestivo anche il presepe napoletano dentro una teca sempre nell'atrio che precede la chiesa.
Skrevet 4. august 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

giro72
Appiano sulla Strada del Vino, Italia436 bidrag
jul. 2020 • Familie
Della chiesa mi é piaciuto più l'esterno che l'interno, punto panoramico con un bel parco, bella l'iniziativa dei concerti in chiesa.
Skrevet 12. juli 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Viser resultatene på side 1-10 av 172
Er det noe som mangler eller er unøyaktig?
Foreslå endringer for å forbedre det vi viser.
Forbedre denne oppføringen
Vanlige spørsmål om Duomo