Arco di Traiano

Arco di Traiano anmeldelser, Ancona

Arco di Traiano
4.5
Arkitektoniske bygninger
Finn ut mer
Hva folk sier

Foreslå endringer for å forbedre det vi viser.
Forbedre denne oppføringen
Turer og opplevelser
Finn forskjellige måter å oppleve dette stedet på.

De beste måtene å oppleve Arco di Traiano og attraksjoner i nærheten på

Området
Adresse

4.5
258 anmeldelser
Ypperlig
141
Svært bra
92
Gjennomsnittlig
22
Dårlig
3
Forferdelig
0

Andrea
21 bidrag
apr. 2022
Secondo me è uno dei migliori manufatti del genere in Italia: il livello di conservazione è sorprendente, esaltato dalla qualità e dalla luminosità della pietra di costruzione e dalla posizione suggestiva nel porto antico ai piedi della collina di San Ciriaco
Skrevet 8. april 2022
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Tommaso612
Roma, Italia482 bidrag
jul. 2021
Questo grande arco trionfale fu eretto su decisione del Senato e del popolo di Roma agli inizi del II secolo dopo Cristo, per ringraziare l’imperatore Traiano il quale, di sua iniziativa, aveva poco prima ampliato e ammodernato il porto dell’antica Ankon, sino a farlo diventare uno dei maggiori del Mare Adriatico. In seguito, il monumento fu anche utilizzato per celebrare le vittorie militari del grande condottiero.
L’arco, realizzato su progetto dell’architetto di corte Apollodoro di Damasco, è rivestito di una varietà di marmo greco particolarmente pregiata a causa del suo candore, detta “proconnesio”. Le sue linee armoniose ed eleganti ne fanno uno dei migliori esempi di arte romana delle Marche. Le due facciate principali sono pressoché simmetriche; l’unico fornice è fiancheggiato da quattro colonne scanalate a capitello corinzio, con la base molto rialzata. Sull’ampio frontone rivolto verso terra campeggiavano tre iscrizioni composte da lettere di bronzo, oggi perdute; dalle impronte rimaste si può tuttora leggere che la principale, quella centrale, era dedicata a Traiano, esaltato come trionfatore sui Germani e sui Daci; quella di sinistra alla moglie Plotina e quella di destra alla sorella Ulpia Marciana. Le statue bronzee di questi tre augusti personaggi ornavano la sommità del monumento dal lato rivolto alla terra; sull’altro, rivolto al mare, c’erano le statue di tre divinità legate alla navigazione e ai viaggi: Nettuno, suo figlio Portuno (protettore dei porti) e Mercurio. L’apparato decorativo comprendeva anche 14 rostri, i simboli della potenza navale romana, infissi sulle pareti. Le statue e i rostri sono andati perduti, ma, a testimoniare la loro presenza, restano i fori delle staffe di fissaggio. Sulle chiavi di volta delle arcate sono invece rimasti i busti delle divinità Tellus e Oceanus: quest’ultimo, facilmente riconoscibile per il suo migliore stato di conservazione, è ovviamente rivolto verso il mare.
Dal porto di Ankòn salparono le armate romane dirette alla conquista della Dacia, l’odierna Romania; il successo dell’impresa fece assumere all’arco trionfale, e più in generale alla città, il senso di un beneaugurale collegamento tra occidente e oriente. Alla caduta dell’impero il monumento cadde in degrado; nel IX secolo tutti gli ornamenti in bronzo furono depredati dai pirati saraceni. Più tardi, proprio per scongiurare il pericolo di invasioni dal mare, fu costruita attorno alla città e al porto una solida cinta di mura difensive nella quale fu incardinato l’arco trionfale.
Nell’Ottocento l’intera zona del porto fu sottoposta ad un generale restauro: le muraglie medioevali furono in parte eliminate e l’arco (del quale fu finalmente riconosciuto l’enorme valore storico e artistico) fu inserito al centro di una fastosa scenografia neoclassica chiamata “Barriera Gregoriana” in onore di papa Gregorio XVI. Nell’occasione fu costruita la scalinata marmorea che tuttora sostiene l’arco dal lato rivolto alla terra.
Tranne la scalinata e una sorta di camminamento rialzato dietro il monumento, l’apparato ottocentesco fu distrutto nel secondo dopoguerra tra aspre polemiche, quando il molo fu ammodernato, ampliato e spostato in avanti di diversi di metri. Di conseguenza, oggi il grande arco non si trova più a diretto contatto con la riva del mare, perdendo parte del significato simbolico che aveva nel passato. Nonostante ciò, il monumento ha conservato pressoché intatta la purezza delle sue linee architettoniche, esaltata da ottimi restauri e da una sapiente illuminazione che lo rende visibile di notte anche da grande distanza. Dopo due millenni, il monumento testimonia ancora, splendidamente, l’antico ruolo di “Porta d’Oriente” rappresentato dalla città di Ancona. Mi raccomando di non confondere l’Arco di Traiano col vicino Arco Clementino (un monumento settecentesco, di minor pregio storico e artistico, progettato dal Vanvitelli) del quale la sola facciata rivolta al mare è rivestita in marmo, l’altra è in mattoni.
Chi fosse interessato a scoprire l’aspetto originale dell’Arco di Traiano e della zona ad esso adiacente, può farsene un’idea visitando il Museo archeologico nazionale delle Marche di Ancona, ove ne è esposto un modellino molto dettagliato.
Skrevet 24. november 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

88monique
Milano, Italia4 571 bidrag
sep. 2021 • Par
Si tratta di uno dei più importanti edifici romani delle Marche. Venne fatto costruire dal Senato per esprimere la riconoscenza verso l' Imperatore Traiano che aveva fatto eseguire , a sue spese, lavori di ristrutturazione e di ampliamento del porto di Ancona al fine di renderlo più sicuro. Colpiscono la sua particolare posizione che lo vede inserito nell'area portuale , quasi a sottolineare il legame storico della città con il mare e la sua figura slanciata, ad un solo fornice fiancheggiato da due colonne corinzie, che lo differenzia da altri archi romani. Venne costruito, con blocchi di marmo dell' Imetto, dall' architetto Apollodoro di Damasco. Originariamente sulla sommità dell' arco erano collocati due gruppi di statue in bronzo , uno dedicato alle divinità marine , Nettuno , Mercurio e Palemone e, l' altro raffigurante lo stesso Traiano, la moglie Plotina e la sorella Marciana. Queste statue, unitamente ai fregi in bronzo, vennero trafugate, nel IX secolo , durante le incursioni saracene. Peccato per la scala in pietra , aggiunta in epoca successiva, che da accesso al camminamento ma non si inserisce adeguatamente nel contesto storico descritto.
Skrevet 3. oktober 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

sosmi
Paderborn, Tyskland1 056 bidrag
aug. 2021 • Par
Sicher kennen viele nur den Hafen, aber Ancona hat wirklich schöne Ecken und eine lange, lange Geschichte! Der Aufstieg durch die Stadt zum Domplatz ist zwar etwas anstrengend aber es lohnt sich!
Skrevet 17. september 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Federica S
5 bidrag
jun. 2021 • Alene
Uno dei monumenti piú rappresentativi della città dorica, nel cuore del porto antico. Ci si arriva da una passeggiata sulla 'linea rossa' dello scalo, in mezzo a storia e mare. Fruibile anche la cinta muraria da cui scorgere i colori del tramonto
Skrevet 27. juni 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Esmeralda
Italia49 bidrag
okt. 2020 • Familie
Bellissimo monumento storico. Ne vale la pena visitarlo se andate ad Ancona. Racconta la storia della città.
Skrevet 4. november 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

121041
Luino, Italia768 bidrag
okt. 2020
Sul porto, ai piedi del colle Guasco, opera di Apollodoro di Damasco (115 d.c.) innalzato dall'imperatore in segno di riconoscenza per l'erezione del molo.
Skrevet 24. oktober 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Michele L
San Giuliano Milanese, Italia1 844 bidrag
sep. 2020 • Par
L’arco si affaccia sul mare nella zona portuale, alto più di 13 metri e’ una costruzione molto solida che ha resistito nel tempo. Uno dei simboli di Ancona. Da vedere
Skrevet 1. september 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

giuseppe v
Pianiga, Italia488 bidrag
jun. 2020
Arco romano sul mare molto ben conservato, imponente, che guarda verso la Cattedrale di San Ciriaco, merita una visita da parte di chi si trova a visitare Ancona.
Skrevet 25. juni 2020
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Paolo D
Senigallia, Italia695 bidrag
jul. 2019
Molto interessante sia dal punto di vista storico, ma anche per dove è collocata la struttura. Allo stesso tempo però non reputo la zona sempre tranquilla.
Skrevet 5. november 2019
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

Viser resultatene på side 1-10 av 258
Er det noe som mangler eller er unøyaktig?
Foreslå endringer for å forbedre det vi viser.
Forbedre denne oppføringen
Vanlige spørsmål om Arco di Traiano

Vi anbefaler å bestille turer i Arco di Traiano på forhånd for å sikre deg en plass. Om du bestiller med Tripadvisor, kan du avbestille opptil 24 timer før turen begynner for å få full refusjon. Se alle turer 1 Arco di Traiano på Tripadvisor