Chiesa di Sant'Ilario

Chiesa di Sant'Ilario anmeldelser, Casale Monferrato

Chiesa di Sant'Ilario
4
Skriv en anmeldelse
Om
Foreslått varighet
< 1 time
Foreslå endringer for å forbedre det vi viser.
Forbedre denne oppføringen

De beste måtene å oppleve attraksjoner i nærheten på


4.0
7 anmeldelser
Ypperlig
3
Svært bra
1
Gjennomsnittlig
3
Dårlig
0
Forferdelig
0

Umberto V
Piedmont, Italia5 020 bidrag
feb. 2022
Siamo andati a visitare questa chiesa andando dal centro storico verso il Po, lungo via Garibaldi.
la facciata ci si è prospettata davanti realizzando una biforcazione delle vie.
Molto bella e curata. Porta principale al centro sovrastata da un porticato. Rosono in lato e dei laterali.
L'interno è a tre navate, ci pare in generale meno entusiasmante, prezioso e ricco rispetto alla facciata.
Skrevet 16. februar 2022
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

CHT570
Limbiate, Italia8 606 bidrag
sep. 2021
E' una delle chiese più antiche della città.
Ha facciata neoclassica su edificio settecentesco, con paraste in mattoni pieni.
Purtroppo, è difficile trovarla aperta.
Skrevet 8. september 2021
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

psyco58
587 bidrag
nov. 2017 • Par
La facciata è molto particolare, sia per le forme squadrate, sia per la policromia sgargiante, nei toni dell'arancio, del blu e del verde, tutta impreziosita di decori in maiolica invetriata. Bella, molto più dell'anonimo e smunto interno.
Skrevet 13. november 2017
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

mariaxx2000
Province of Pavia, Italia284 bidrag
sep. 2017 • Venner
è una chiesa nota in città, spaziosa e ampia, con belle cappelle laterali e curiose note incise in marmo per i benefattori dal passato a oggi, distinti insigni ecc.sul lato sinistro superiore entrando.tempo fa c'era un diario ove si potevano scrivere emozioni e pensieri. peccato sia stato tolto...bella cappella della Vergine, le statue laterali e l'altare maggiore. Sempre ben tenuta e conservata espone periodicamente la Sacra Sindone, una raffigurazione del '600 in copia e misure reali dell'originale conservato a Torino nella Sacra Cappella. Bellissima opera che vale la pena vedere.
Skrevet 6. september 2017
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

angelino677
Casale Monferrato, Italia6 299 bidrag
aug. 2017 • Alene
Una luce calda estiva e la fortuna di trovare aperta la chiesa in un'ora tranquilla ci inducono a entrare ancora una volta in Sant'Ilario, tempio un po' dimenticato anche se ha forse i quadri di Musso (strepitosa la Crocifissione, cara al grande restauratore Guido Nicola) e Moncalvo più belli; ma ogni cappella laterale può riservare una sorpresa.
Skrevet 31. august 2017
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

claudio buano
Casale Monferrato, Italia1 680 bidrag
jun. 2017 • Venner
Questa chiesa voluta dal francese Ilario di Poiter è la più antica di Casale Monferrato, citata nel 1184 ma diventa parrocchia solo verso il 1500. Racchiude opere del Caccia (Madonna col bambino) e del Musso (Madonna del Carmine) e ancora oggi merita una visita culturale.
Skrevet 3. august 2017
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.

angelino677
Casale Monferrato, Italia6 299 bidrag
mai 2017 • Alene
Sorge su una piazzetta al fondo di via Garibaldi (a sinistra si va in via Sordi), visibile da piazza Castello... E' tra le più antiche della città. Citata nella Bolla di Papa Lucio III del 24 settembre 1184. Fu eretta a parrocchia tra il 1488 e il 1520, ma rimase sottoposta alla giurisdizione del Capitolo della Cattedrale fino al 1557, infatti i canonici furono i suoi primi parroci. Successivamente la cura di Sant’Ilario fu affidata ai Carmelitani dell’Osservanza per volontà della Marchesa Anna d’Alençon.
Nel 1802, con la soppressione napoleonica degli Ordini religiosi e con la conseguente confisca dei loro beni, il carmelitano padre Ara divenne curato della chiesa.
Nell’Ottocento vennero realizzate numerose trasformazioni a tutto il complesso, prima secondo gli studi dell’architetto Edoardo Arborio Mella e poi, con progetto di Giuseppe Ferrari d’Orsara, la chiesa venne ampliata verso nord con l’aggiunta della cupola di forme brunelleschiane; l’antico campanile a levante venne demolito e sul lato opposto, a ridosso della cappella del Carmine, se ne costruì uno più alto. La chiesa fu riaperta ai fedeli nel 1877, solo negli anni 1888-1891 venne rinnovata la facciata in stile neoclassico, secondo un nuovo progetto di Crescentino Caselli di Fubine (allievo di Antonelli), e riplasmati i fianchi della chiesa.
Le opere pittoriche più importanti sono: un affresco staccato di Madonna con Bambino di Guglielmo Caccia detto il Moncalvo, databile 1605-1606; le tele di Nicolò Musso una Rappresentante 'San Francesco Adorante il Crocifisso', databile 1618-1619 ca (piaceva molto al restauratore Guido Nicola), l'altra raffigurante la 'Madonna del Carmine che consegna lo scapolare a San Simone Stock', databile 1618-1623 ; la tela di Giorgio Alberini (con collaboratore Pietro Paolo Buffa) raffigurante una 'Annunciazione', datato 1622.
Una curiosità: nel tesoro della chiesa ecco una 'copia autentica' della Sindone, datata 1643, che venne portata a Casale dall'irlandese padre Bonaventura. Viene esposta in rarissime occasioni.
Skrevet 17. mai 2017
Denne anmeldelsen er den subjektive meningen til et Tripadvisor-medlem og ikke fra TripAdvisor LLC.
Er det noe som mangler eller er unøyaktig?
Foreslå endringer for å forbedre det vi viser.
Forbedre denne oppføringen
Vanlige spørsmål om Chiesa di Sant'Ilario

Hoteller i nærheten av Chiesa di Sant'Ilario: Se alle hoteller i nærheten av Chiesa di Sant'Ilario på Tripadvisor

Restauranter i nærheten av Chiesa di Sant'Ilario: Se alle restauranter i nærheten av Chiesa di Sant'Ilario på Tripadvisor